.
Annunci online

POLITICA
22 luglio 2006
Collegatevi e moltiplicatevi

E’ vero che il cyberspazio, almeno quello italiano, è un pascolo semi-esclusivo della sinistra? Forse.
E’ importante che il centrodestra si dia una mossa e ci lavori con maggior determinazione? Certamente.
Ed è per questo che i giovani di An convocati in Versilia hanno dedicato una parte dei lavori proprio alla comunicazione via internet. Raccolti da Luigi Di Gennaro, della direzione di Azione Universitaria all'ombra di alberi frondosi vicino alla piscina hanno subissato di domande (fino a dimenticarsi del pranzo) Roberto Chibaro, direttore di Unimagazine.it; Andrea Mancia, ideatore di Tocqueville.it; Gianluca Petrillo, ex responsabile internet del ministero delle Comunicazioni. In mezzo a loro alcuni blogger di Tocqueville invitati da Mariniello, blogger e dirigente di Azione Giovani.
Qualcuno si è lamentato della scarsa lungimiranza (e dei pochi finanziamenti) della classe politica per iniziative su internet. Ma l’epoca delle recriminazioni è finita. Non è una scusa che funziona su Internet. Certo con tanti soldi si può fare di più. Ma internet è il mezzo di comunicazione più economico che esista. In un attimo abbatte la maggior parte dei costi che le generazioni passate dovevano sostenere se volevano diffondere le loro idee. Oggi aprire e gestire un sito internet è facile ed economico. Utilizzare chat, forum e newsletter è estremamente semplice: costa soprattutto le ore di lavoro che vorrete dedicarvi. E abbatte in un lampo ogni distanza, mettendo le vostre idee a disposizione di chiunque voglia (o sappia) cercarla.
La destra è già in rete: Tocqueville ne è una dimostrazione. Ma la rete della destra deve ancora fare molta strada. E’ ora di rimboccarsi le maniche. E allora, anche voi, ragazzi che eravate in Versilia: collegatevi e moltiplicatevi.




permalink | inviato da il 22/7/2006 alle 17:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        settembre

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte